25 Settembre 2017
immagine di testa


(Eccellenza) Lomellina - Trezzano: 1-2

Di cronaca da raccontare la sfida di oggi ne segnala molto poca, una partita che fin dai primissimi minuti si è incanalata su di un agonismo finanche eccessivo, per una squadra come la Lomellina tranquillissima sotto il profilo della classifica, insomma una partita vera, perchè al Trezzano che ha vinto 3 gare (tutte in trasferta) e pareggiato una (in casa contro il Brera) nessuno ha regalato nulla: 10 punti figli del sacrificio, del gruppo, delle motivazioni, del valore espresso in campo.

Squadra che vince non si cambia è una regola assodata nel calcio, ed oggi mister Rossi ha ripresentato gli stessi 11 che avevano espugnato il "Riccardi" di Sancolombano, per il 4-3-3 marchio di fabbrica del nostro giovane allenatore.

Trezzano in vantaggio al 14´ alla prima vera azione della gara, ed è un gol da cineteca quello realizzato da Cozzi che dai 20 metri controlla e fa partire un destro al volo che si infila nell´angolo più lontano protetto da Basso: un gol meritatissimo per il nostro mediano instancabile, sempre tra i migliori in campo in questa rinascita gialloblu.

Lo stesso Cozzi va vicino alla doppietta al 31´ sulla punizione calciata da Filadelfia, il suo colpo di testa va di poco alto sulla traversa.

Il pari dei padroni di casa arriva al 36´ con Buscaglia bravo a sfruttare un pallone svirgolato da Torrisi nel momento del rilancio, l´attaccante della Lomellina anticipa Bunt in uscita e lo fa secco con un pallonetto: per il nostro difensore centrale questa è l´unica pecca di una partita eccellente al pari di tutta la nostra linea difensiva che non ha mai corso grossi pericoli oggi.

Trezzano nuovamente in vantaggio sul finire di primo tempo sfruttando una rapida azione di rimessa nata dall´apertura di De Lucia per Colombo sull´esterno destro: un 3 contro 3 finalizzato da Checchi bravo a tagliare sul secondo palo in attesa della puntuale e perfetta palla servita da Colombo.

Nella ripresa ci si aspetta un ritmo più tranquillo, ma non è cosi: se possibile l´agonismo cresce ancora di più, tanti i falli a spezzettare il gioco e a non permettere ai giocatori in campo di esprimere un buon fraseggio.
E così i pericoli nascono solo su palle inattive: Filadelfia mette una palla d´oro in area al 61´ con Allegretti che non ci arriva per la piazzata vincente; si lotta fino all´ultimo secondo (si giocherà fino al 98´) e la Lomellina fin qui inesistente dalle parti di Bunt va vicina al gol al 90´ con una punizione dai 25 metri di Pellicani fuori di un soffio.

Il Trezzano cerca di tenere palla nei minuti finali e va anche vicino al gol della tranquillità con Cataldo che sulla sinistra in area prova a piazzarla, la Lomellina si salva con una deviazione in corner.

Finale al cardiopalma, l´agonismo dei padroni di casa si spinge ancora più in alto: al 95´ all´ennesimo parapiglia Fiore si avventa su Checchi scalciandolo deliberatamente, reazione del nostro attaccante e per entrambi è cartellino rosso; al 98´ per i deboli di cuore è meglio non guardare la punizione al limite concessa per il tempo perso da Bunt nel rinvio, sulla palla va Eugenio che colpisce in pieno la traversa e subito dopo arriva il triplice fischio finale.

Trezzano c´è, Trezzano c´è, Trezzano c´è: 180 minuti alla fine di questo campionato, domenica prossima si torna in casa per sfidare l´Union Villa Cassano.

LOMELLINA - TREZZANO: 1-2
Marcatori: 14´ Cozzi(T) 36´ Buscaglia(L) 42´ Checchi(T)

LOMELLINA: Basso, Fiore, Plado(38´st Versuraro), Cartasegna, Eugenio, Morabito, Gonella, Giordano(1´st Amello), Buscaglia, Pellicani, Bamba(26´st Dodaj)
A disp.: Lorenzon, Piedinovi, Rabaioli, Kolaj.
All. Civeriati
TREZZANO: Bunt, Allegretti, Dolce, Puggioni(31´st Maragno), Torrisi, De Lucia, Filadelfia, Cozzi(38´st Monetti), Colombo, Checchi, Cataldo.
A disp.: Moro, Genovese,De Feudis, Romano, Ruberto.
All. Rossi

Arbitro: Peletti di Crema

Note: tempo variabile, terreno in pessime condizioni, spettatori 100 circa
Espulsi Checchi e Fiore al 95´
Ammoniti: Plado, Cartasegna, Gonella, Colombo, Torrisi
Angoli: 5-1 per la Lomellina
Recuperi: 2´ / 8´


Fonte: Antonio Cucci (Ufficio Stampa)

siti web realizzati da www.mollysitiweb.it